Commercialisti    Consulenti del Lavoro     Studi Notarili     Finanziarie     Studi Legali    Recupero Crediti


Cos'è una Fattura?

La Fattura è un documento commerciale obbligatorio, redatto dal venditore per attestare l'esecuzione da parte sua del contratto di vendita e per comunicare al compratore l'importo da lui dovuto per i beni che gli sono stati ceduti o per i servizi che gli sono stati prestati.


C'è l'obbligo di emettere la fattura perché:

- L'articolo 2214 del Codice Civile afferma che l'imprenditore deve conservare per ciascun affare "gli originali delle fatture ricevute, nonché la copie delle fatture spedite"

- La legge fiscale dà un ruolo importante alla fattura sia ai fini dell’I.V.A. sia ai fini delle imposte sul reddito perché le fatture emesse sono la principale documentazione dei ricavi di ogni impresa.

- La fattura legittima il venditore ad esercitare la rivalsa sul compratore, che è legittimato a detrarre l'imposta sul valore aggiunto addebitatagli dal fornitore.

- A norma del decreto IVA la fattura deve essere emessa per le operazioni imponibili, non imponibili ed esenti.



Funzioni della fattura

La fattura ha queste importanti funzioni:

- informa il compratore che il contratto da parte del venditore è stato eseguito;

- richiama tutte le condizioni del contratto (quantità e qualità della merce venduta e dei servizi forniti, condizioni riguardanti la consegna, il trasporto, l'imballaggio e il pagamento);

- precisa il prezzo della merce venduta e dei servizi forniti, con gli sconti applicati e gli oneri riguardanti le prestazioni accessorie, indicando l'importo totale dovuto dal compratore;

- documenta l'operazione secondo quanto stabilisce la legge civile, che prescrive la redazione del documento, la sua conservazione e la sua eventuale esibizione al giudice in caso di controversia;

- documenta l'operazione agli effetti fiscali, perché la fa concorrere sia al calcolo delle imposte indirette (la fattura deve indicare l'ammontare dell'IVA) sia a quello delle imposte dirette (l'importo complessivamente fatturato nell'anno determina il volume d'affari e, di conseguenza, il reddito sul quale dovranno essere pagate le imposte)


Chi deve emettere la fattura?

La fattura deve essere emessa dal fornitore, cioè da chi effettua la vendita o la prestazione di servizi. In casi eccezionali la fattura deve o può essere emessa dal cliente “Autofatturazione”


Doppio Esemplare

La fattura si emette in duplice esemplare; ciò significa che la “copia” deve essere identica all’originale. Non sono quindi regolari le “veline” senza la ragione sociale dell’emittente. All’occorrenza la fattura può prendere il nome di “parcella”, “nota”, “conto”… Una delle copie deve essere consegnato o spedito, anche tramite fax, al compratore, mentre l'altro viene conservato. La fattura si considera emessa quando viene consegnata o spedita alla controparte, anche tramite mezzi elettronici - informatici.


 

Copyright UNICONET s.a.s.
ContattiFeedMappa del SitoLink