Amministrazioneaziendale.com

Gli obblighi contabili per le A.S.D.

Gli obblighi contabili delle associazioni sportive che optano per la legge 389/91

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Fatturazione delle prestazioni di sponsorizzazione per le cessioni o concessioni di diritti di ripresa televisiva e di trasmissione radiofonica e per le prestazioni pubblicitarie


Conservazione e numerazione progressiva della fatture emesse e di quelle relativi agli acquisti

Annotazione, anche con un’unica registrazione mensile, entro il giorno 15 del mese successivo a quello di riferimento, dell’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’esercizio delle attività commerciali : L’annotazione deve essere fatta effettuando il modello approvato con il decreto del Ministero della Finanze dell’11 febbraio 1997. Questo modello sostituisce, quindi, il libro dei corrispettivi di cui all’art. 24 del D.P.R. n. 633/72

Certificazioni dei corrispettivi derivanti dalle prestazioni di servizi indicate nella Tabella C (spettacoli sportivi) allegata al D.Lgs. n. 60/1999 con il rilascio di un titolo di accesso mediante apparecchi misuratori fiscali, ovvero mediante biglietterie automatizzate , conformi alle prescrizioni contenute in apposito decreto ministeriale. In alternativa è possibile certificare i corrispettivi secondo le modalità semplificate contenute nel D.P.R: 13 marzo 2002 n. 69, senza la necessità di installare gli apparecchi misuratori fiscali

• Effettuazione del versamento trimestrale IVA entro il giorno 16 del secondo mese successivo rispetto al trimestre di riferimento. Il versamento deve essere effettuato presso un’azienda di credito ovvero presso un ufficio postale mediante utilizzazione del modello di delega unica (F24) con la possibilità di avvalersi delle disposizioni regolanti la compensazione con gli altri tributi.

• Il versamento deve essere effettuato alle seguenti scadenze: 16 maggio (1 trimestre) 16 agosto (II trimestre) 16 novembre (III trimestre) 16 febbraio (IV trimestre) . I codici tributo da utilizzare per il modello F24 sono i seguenti: 6031,6032,6033 e 6034

• Conservazione di una copia della documentazione relativa agli incassi ed ai pagamenti per il periodo previsto dall’art.43 del DPR n. 600/73

Annotazione dei proventi cosiddetti decommercializzati di cui all’art.25 della legge n. 133/99 ( proventi derivanti dalla raccolta pubblica di fondi) che non costituiscono reddito imponibile; delle operazioni intracomunitarie di cui all’art. 47 del D.L 30 agosto 1993, n.331, convertito con modificazioni dalla legge 29 ottobre 1993, n.427 nonché delle eventuali plusvalenze realizzate. Queste operazioni devono essere distintamente annotate rispetto agli altri proventi nel modello di cui al D.M. 11 febbraio 1997

Redazione, entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio, di un apposito rendiconto tenuto e conservato ai sensi dell’art. 22 del D.P.R. n. 600/73. Da questo rendiconto devono risultare, in modo chiaro e trasparente, anche utilizzando una specifica relazione illustrativa, le entrate e le uscite riguardanti ciascuna manifestazione nell’ambito della quale sono stati realizzati i proventi di cui all’art. 25 comma 1 del D. Lgs. 60/99 (art. 5 ,comma 5 , del decreto 16 novembre 199 n. 473)