Amministrazioneaziendale.com

Veicoli aziendali e locazione finanziaria

Veicoli aziendali e locazione finanziaria

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Se è stato stipulato un contratto di locazione finanziaria non si tiene conto dell’ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondenti al costo dei suddetti veicoli che eccede il limite di € 18.075,99.

Infatti con il contratto di leasing, ai fini della deducibilità al 50% dei costi relativi, i canoni sono deducibili per la parte corrispondente al costo del bene non eccedente gli euro 18.075,99. Questo limite deve essere ragguagliato ogni anno.


I canoni di leasing saranno assunti nella misura risultante dal contratto, mentre il costo del bene da assumere ai fini della proporzione sopra indicata è rappresentato dal costo sostenuto dalla società concedente.


Per l’autovettura in leasing valgono inoltre i seguenti principi:

  • i canoni di locazione finanziaria devono essere assunti per l’importo risultante dal contratto di leasing, senza considerare l’importo stabilito per il riscatto;

  • ai fini della proporzione, occorre considerare il costo sostenuto dalla società di leasing per acquistare il veicolo dal fornitore;

  • il costo sostenuto dal concedente deve assumersi al lordo dell’IVA, se tale imposta è per l’utilizzatore indetraibile;

  • se il contratto ha decorrenza o si conclude nel corso dell’anno, i limiti devono essere ragguagliati all’anno;

  • l’importo del canone di locazione è deducibile solo se la durata del contratto è superiore a 729 giorni, cioè pari almeno alla metà del periodo di ammortamento (4 anni).