Amministrazioneaziendale.com

Veicoli aziendali concessi a dipendenti

Fringe Benefit - Veicoli aziendali concessi a dipendenti o amministratori

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

I veicoli aziendali (autovetture, autoveicoli per trasporto promiscuo, autocaravan, ciclomotori e motocicli) possono essere concessi al dipendente o all’amministratore per i seguenti usi:

Uso esclusivamente personale
Il compenso in natura da assoggettare a tassazione è dato dall’intero valore normale; per la determinazione del benefit si possono utilizzare le tariffe di noleggio a lungo termine;

Uso promiscuo
Il compenso in natura concorre a formare il reddito nella misura del 30% dell’importo del costo chilometrico calcolato su una percorrenza annua di 15.000 km (ragguagliabile se l’utilizzo avviene per periodi inferiori). Questo importo va calcolato in base al costo chilometrico d’esercizio desumibile dalle tabelle ACI aggiornate.


La misura del compenso è determinata in base ad una presunzione assoluta ed è pertanto irrilevante l’effettiva percorrenza del veicolo. Se l’autovettura assegnata non è presente nella tabella, occorre fare riferimento ad un’autovettura con le medesime caratteristiche. Gli importi eventualmente corrisposti, al lordo dell’IVA, dall’assegnatario del veicolo, andranno a decurtare il fringe benefit.

Uso esclusivamente aziendale
Si tratta dell’ipotesi in cui manca la formale procedura di assegnazione; il veicolo rimane pertanto nella disponibilità giuridica dell’azienda. L’utilizzo esclusivamente aziendale del veicolo non concorre a formare il reddito del dipendente/amministratore.