Amministrazioneaziendale.com

Aprire la Partita IVA

Aprire la Partita IVA

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Per aprire la partita Iva è necessario compilare il modello di inizio attività. Le imprese individuali e i lavoratori autonomi devono utilizzare il modello AA9/10 - pdf; i soggetti diversi dalle persone fisiche dovranno utilizzare il modello AA7/10 - pdf.


Infine i soggetti non residenti (persone fisiche e soggetti diversi) che intendono identificarsi direttamente in Italia compilano il modello ANR/3 - pdf

Per presentare la dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessione attività ai fini Iva (modelli AA7/10 e AA9/10), dal 1° aprile 2010, i soggetti tenuti all’iscrizione nel Registro delle imprese ovvero alla denuncia al Repertorio delle notizie economiche e amministrative - REA, devono avvalersi della Comunicazione Unica, anche nel caso in cui la dichiarazione anagrafica ai fini Iva sia l’unico adempimento da svolgere.

La Comunicazione Unica, composta da un frontespizio e dalle diverse modulistiche prima presentate separatamente alle diverse Amministrazioni, permette di compilare i modelli AA7/10 e AA9/10 e inviare il tutto in via telematica o su supporto informatico al Registro delle Imprese – www.registroimprese.it.

In fase di rodaggio del nuovo sistema, l’Agenzia continua ad accettare le dichiarazioni presentate attraverso i propri canali telematici, tenendo conto che la finalità della Comunicazione Unica è quella di semplificare gli adempimenti a carico dei contribuenti



Modalità di presentazione dei modelli AA9/10 e AA7/10

Solo nel caso in cui il contribuente non rientri tra quelli obbligati ad utilizzare la Comunicazione Unica, i modelli AA9/10 e AA7/10 devono essere presentati entro 30 giorni dalla data di inizio attività:

• in duplice esemplare direttamente (anche a mezzo di persona appositamente delegata) ad un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate

• in unico esemplare a mezzo servizio postale e mediante raccomandata, allegando copia fotostatica di un documento di identificazione del dichiarante, da inviare ad un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Le dichiarazioni si considerano presentate nel giorno in cui risultano spedite;

• per via telematica direttamente dal contribuente o tramite i soggetti incaricati della trasmissione telematica. In questo caso le dichiarazioni si considerano presentate nel giorno in cui è conclusa la ricezione dei dati da parte dell’Agenzia delle Entrate.



Modalità di presentazione del modello ANR/3 (Soggetti non residenti)

Il modello ANR/3 deve essere utilizzato dai soggetti non residenti nello Stato, esercenti attività di impresa, arte o professione in altro Stato membro della Comunità Europea o in un Paese terzo con il quale esistano strumenti giuridici che disciplinano la reciproca assistenza in materia di imposizione indiretta, che ai sensi dell’art. 17, secondo comma, del D.P.R. n. 633/1972 intendono porre in essere in Italia operazioni rilevanti ai fini IVA, assolvendo gli obblighi ed esercitando i diritti che derivano dall’applicazione di tale tributo direttamente.

I predetti soggetti che vogliano adottare detto sistema devono identificarsi direttamente, ai sensi dell’art. 35-ter del D.P.R. n. 633/1972, producendo la presente dichiarazione all’ufficio competente prima di effettuare qualsiasi operazione territorialmente rilevante in Italia.

Il modello ANR/3 deve essere altresì utilizzato per comunicare le variazioni di uno o più dei dati indicati nella dichiarazione per l’identificazione diretta ovvero per comunicare la cessazione dell’attività.

Le dichiarazioni per l’identificazione diretta nello Stato con conseguente attribuzione di partita IVA, devono essere presentate esclusivamente all’Agenzia delle entrate - Centro Operativo di Pescara - via Rio Sparto n. 21 - 65100 Pescara, cui è attribuita la competenza in tale materia, secondo le seguenti modalità:

direttamente all’ufficio (anche a mezzo di persona appositamente delegata);

• a mezzo servizio postale e mediante raccomandata, allegando copia fotostatica di un documento di identificazione del dichiarante, nonché la certificazione attestante la qualità di soggetto passivo agli effetti dell’IVA posseduta nello Stato di appartenenza. In tal caso le dichiarazioni si considerano presentate il giorno in cui risultano spedite.



Come variare i dati dell’attività o chiudere la partita Iva

In caso di variazione di uno degli elementi indicati nella dichiarazione di inizio attività o se si deve chiudere la partita Iva è necessario compilare sempre gli stessi modelli e presentarli all’ufficio entro 30 giorni dalla data di variazione/cessazione dell’attività con le stesse modalità previste per l’inizio attività.

Le dichiarazioni modello ANR/3 per variazione dati o cessazione attività possono essere presentate per via telematica direttamente o mediante intermediari abilitati.