Amministrazioneaziendale.com

Beni Immobili


I beni immobili

Un terreno, un fabbricato o generalmente qualsiasi costruzione stabile, di qualsiasi materiale essa sia costituita è da considerarsi un bene immobile. Per meglio descriverla è da considerarsi un bene immobile ogni combinazione di materiali di qualsiasi genere saldamente connessi, che formino un qualcosa di omogeneo, atto all'uso cui la costruzione è destinata.

Nel diritto italiano, il codice civile all'articolo 812 cita: Sono beni immobili il suolo, le sorgenti e i corsi d'acqua, gli alberi, gli edifici e le altre costruzioni, anche se unite al suolo a scopo transitorio, e in genere tutto ciò che naturalmente o artificialmente è incorporato al suoloSono reputati immobili i mulini, i bagni e gli altri edifici galleggianti quando sono saldamente assicurati alla riva o all'alveo e sono destinati ad esserlo in modo permanente per la loro utilizzazioneSono mobili tutti gli altri beni.

Anni il distinguo fra tra beni immobili e beni mobili rappresentava l'unica divisione all'interno della categoria dei beni. Oggi se ne affiancano altre.


Tutti i beni immobili vengono censiti al catasto, che è diviso in un catasto terreni e in un catasto edilizio o catasto dei Fabbricati. Ogni trasferimento di proprietà o dei diritti connessi ai beni immobili deve obbligatoriamente essere registrato affinchè questo possa avere validità giuridica ed è altresì obbligatoria la forma scritta ad substantiam con relativa comunicazione all' Agenzia Del Territorio.

Da un punto di vista amministrativo, i terreni vengono suddivisi in terreni agricoli ed aree edificabili, mentre i fabbricati vengono divisi nelle tipologie presenti nelle tabelle delle categorie catastali, suddivise in:

• Immobili a destinazione ordinaria
• Immobili a destinazione speciale
• Immobili a destinazione particolare



La casa in sintesi

Sulle case ed i beni immobili ci sono tantissime cose da dire, infatti la casa di proprietà è il primo dei desideri italiani. Otto italiani su dieci possiedono un immobile che solitamente è la casa di residenza, mettendo in grande minoranza chi decide invece di vivere in affitto.

L'acquisto di un'immobile è sempre la fase più delicata e complessa che inizia molto prima del sospirato "compromesso". Infatti l'acquisto della casa comincia con la fase di scelta e raccolta delle informazioni sull'immobile stesso, la ricerca del mutuo adatto alle proprie esigenze, e spesso oltre all'acquisto è necessario pensare alla ristrutturazione dello stesso, che pertanto fanno salire sostanzialmente il valore dell'investimento, usufruendo delle generose detrazioni fiscali in materia.

Per chi sceglie invece la soluzione dell'affitto, poi, ci sono nuove regole in vigore da pochi anni con i relativi vantaggi e svantaggi. Altro argomento di discussione è il cosiddetto "mondo condominiale" che conoscendolo più a fondo ci può aiutare a vivere più serenamente nella nostra casa.