Amministrazioneaziendale.com

Smarrimento libretto assegni

Smarrimento libretto assegni

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Si deve prestare particolare attenzione alla conservazione del libretto di assegni e comunicare immediatamente alla banca il furto o lo smarrimento richiedendo il blocco degli assegni. Senza tale segnalazione al cliente potrebbero essere addebitati i pagamenti eseguiti dalla banca in buona fede.

La comunicazione può essere effettuata utilizzando l'apposito numero verde predisposto dalla banca presso la quale è stato acceso il rapporto di conto corrente e indicato nella documentazione contrattuale. Il cliente deve inoltre denunciare l'accaduto all'autorità giudiziaria e far pervenire copia della denuncia alla banca a supporto del blocco degli assegni.

Ulteriore tutela contro utilizzi impropri di assegni smarriti o derubati è rappresentata dal procedimento di ammortamento cui può ricorrere sia l'emittente sia il beneficiario. Con l'ammortamento si ottiene un provvedimento con il quale un giudice stabilisce l'annullamento dell'assegno e la sua sostituzione con un duplicato. Il provvedimento è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.