Amministrazioneaziendale.com

Black List

Black List

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Il decreto legge “Disposizioni in materia di contrasto alle frodi fiscali e finanziarie internazionali e nazionali operate, tra l’altro, nella forma dei cosiddetti ‘caroselli’ e ‘cartiere’" ha introdotto, per i soggetti passivi IVA, l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione, nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi a fiscalità privilegiata (Paesi black list).

In particolare, dette operazioni devono essere indicate in apposito modello – approvato con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 28 maggio 2010 – da trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate. In attuazione della citata disposizione, il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 30 marzo 2010 ha stabilito le modalità e i termini per l’effettuazione della comunicazione avente ad oggetto le operazioni realizzate a partire dal 1° luglio 2010.

Il successivo decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 5 agosto 2010 ha specificato l’ambito soggettivo e oggettivo dell’obbligo di comunicazione in relazione a specifici settori di attività nonchè a particolari tipologie di soggetti, sulla base della delega recata dell’art. 1 del richiamato decreto-legge 25 marzo 2010, n. 40.


 L'obbligo tuttavia avrà cadenza trimestrale per i contribuenti che hanno realizzato nel trimestre precedente operazioni per un ammontare non superiore a 50.000,00 euro relativamente a ciascuna delle seguenti categorie: - cessioni di beni - acquisti di beni - prestazioni di servi - acquisti di servizi. La periodicità sarà pertanto nell'anno mobile, mensile o trimestrale in relazione all'ammontare delle operazioni effettuate per ciascun trimestre. Le Direzioni regionali vigileranno affinché le istruzioni fornite e i principi enunciati con la presente circolare vengano puntualmente osservati dalle Direzioni provinciali e dagli Uffici dipendenti.


L’elenco degli Stati e territori
Secondo il Decreto del 4 maggio 1999 si considerano fiscalmente privilegiati, ai fini dell'applicazione dell'art. 2, comma 2-bis del testo unico delle imposte sui redditi, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, i seguenti Stati e territori:

• Alderney (Aurigny);
• Andorra (Principat d'Andorra);
• Anguilla;
• Antigua e Barbuda (Antigua and Barbuda);
• Antille Olandesi (Nederlandse Antillen);
• Aruba;
• Bahama (Bahamas);
• Bahrein (Dawlat al-Bahrain);
• Barbados;
• Belize;
• Bermuda;
• Brunei (Negara Brunei Darussalam);
• Cipro (Kypros);
• Costa Rica (Republica de Costa Rica);
• Dominica;
• Emirati Arabi Uniti (Al-Imarat al-'Arabiya al Muttahida);
• Ecuador (Repuplica del Ecuador);
• Filippine (Pilipinas);
• Gibilterra (Dominion of Gibraltar);
• Gibuti (Djibouti);
• Grenada;
• Guernsey (Bailiwick of Guernsey);
• Hong Kong (Xianggang);
• Isola di Man (Isle of Man);
• Isole Cayman (The Cayman Islands);
• Isole Cook;
• Isole Marshall (Republic of the Marshall Islands);
• Isole Vergini Britanniche (British Virgin Islands);
• Jersey;
• Libano (Al-Jumhuriya al Lubnaniya);
• Liberia (Republic of Liberia);
• Liechtenstein (Furstentum Liechtenstein);
• Macao (Macau);
• Malaysia (Persekutuan Tanah Malaysia);
• Maldive (Divehi);
• Malta (Republic of Malta);
• Maurizio (Republic of Mauritius);
• Monserrat;
• Nauru (Republic of Nauru);
• Niue;
• Oman (Saltanat 'Oman);
• Panama (Republica de Panama');
• Polinesia Francese (Polynesie Francaise);
• Monaco (Principaute' de Monaco);
• San Marino (Repubblica di San Marino);
• Sark (Sercq);
• Seicelle (Republic of Seychelles);
• Singapore (Republic of Singapore);
• Saint Kitts e Nevis (Federation of Saint Kitts and Nevis);
• Saint Lucia;
• Saint Vincent e Grenadine (Saint Vincent and the Grenadines);
• Svizzera (Confederazione Svizzera);
• Samoa (Indipendent State of Samoa);
• Taiwan (Chunghua MinKuo);
• Tonga (Pule'anga Tonga);
• Turks e Caicos (The Turks and Caicos Islands);
• Tuvalu (The Tuvalu Islands);
• Uruguay (Republica Oriental del Uruguay);
• Vanuatu (Republic of Vanuatu