Amministrazioneaziendale.com

Gli oneri deducibili

Gli oneri deducibili dal reddito

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Gli oneri cosiddetti deducibili sono spese sostenute dai contribuenti, che si possono sottrarre al reddito complessivo rilevante ai fini dell' Irpef prima di calcolare l'imposta.

Affinché gli oneri siano effettivamente deducibili, devono essere stati effettivamente sostenuti, quindi pagati, dal contribuente nel proprio interesse o nell'interesse delle persone fiscalmente a proprio carico nell’anno di riferimento della dichiarazione fiscale.


Il contribuente ha l'obbligo di conservare la documentazione originale relativa agli oneri sostenuti fino a quando decorrono i termini per l’accertamento quindi 5 anni.

All' interno di questa pagina verranno indicate tutti gli oneri deducibili dal reddito in modo schematico, in maniera tale da permettere al contribuente di capire quali e in che percentuale le proprie spese possono incidere sulla dichiarazione dei redditi UNICO e 730.





Oneri deducibili dal reddito personale

a) Spese sostenute dal contribuente nell’interesse proprio o dei familiari fiscalmente a carico:
contributi previdenziali e assistenziali;
contributi per i fondi integrativi del servizio sanitario nazionale;
contributi per forme pensionistiche complementari e individuali;
• Sono inoltre deducibili le spese mediche e di assistenza specifica per i disabili sostenute anche nell’interesse dei familiari anche se non a carico fiscalmente;


b) Spese sostenute dal contribuente nel proprio interesse:
assegni periodici corrisposti al coniuge;
contributi previdenziali e assistenziali versati per gli addetti ai servizi domestici e familiari;
erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose;
• erogazioni liberali a favore delle organizzazioni non governative;
• erogazioni liberali a favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale, di associazioni di promozione sociale e di alcune fondazioni e associazioni riconosciute;
• erogazioni liberali a favore di università, enti di ricerca ed enti parco;
• rendite, vitalizi, assegni alimentari ed altri oneri





Spese sostenute per i figli

Se la spesa è sostenuta per i figli la detrazione spetta al genitore a cui è intestato il documento che certifica la spesa. Se invece il documento che comprova la spesa è intestato al figlio, le spese devono essere ripartite tra i due genitori nella proporzione in cui le hanno effettivamente sostenute. Se intendete ripartire le spese in misura diversa dal 50 per cento, nel documento che comprova la spesa dovete annotare la percentuale di ripartizione. Se uno dei due coniugi è fiscalmente a carico dell’altro, ai fini del calcolo della detrazione, quest’ultimo può considerare l’intero ammontare della spesa.





Spese sostenute dagli eredi

Gli eredi hanno diritto alla detrazione d’imposta oppure alla deduzione per le spese sanitarie del defunto da loro sostenute dopo il suo decesso.





Oneri sostenuti dalle società semplici e dalle società partecipate in regime di trasparenza

È bene ricordare che sia i soci di società semplici sia i soci di società partecipate in regime di trasparenza hanno diritto di fruire della corrispondente detrazione di imposta, oppure di dedurre dal proprio reddito complessivo alcuni degli oneri sostenuti dalla società, nella proporzione stabilita dall’art. 5 del Tuir.