Amministrazioneaziendale.com

Operazioni esenti, escluse e non imponibili

Operazioni esenti, escluse e non imponibili

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Sono soggette al calcolo dell'IVA tutte le cessioni di beni, o prestazioni di servizi ed operazioni intracomunitarie svoltesi in Italia nell'esercizio di impresa. Tra le operazioni soggette ad IVA vengono comprese non solo le operazioni soggette al pagamento dell'imposta, ma anche quelle solamente soggette agli adempimenti formali prescritti per l'accertamento dell'imposta.


Queste operazioni si distinguono a seconda del regime ad esse applicabile, in imponibili, esenti, non soggette. Le operazioni soggette all'IVA richiedono da parte dei soggetti passivi dell'IVA, gli adempimenti amministrativi come l'emissione della fattura, del documento di trasporto, della ricevuta o scontrino fiscale, e la registrazione e dichiarazione stabilita per la sua applicazione.



Operazioni non imponibili [art. 8, 8bis e 9 decreto IVA]

Sono quelle relative alle esportazioni sulle quali non si paga l'imposta. Il motivo risiede nel principio secondo cui l'imposizione avviene, in caso di esportazione, nel paese di destinazione in modo da evitare una doppia imposizione.

Queste operazioni:
1. Non sono soggette all'imposta
2. Devono essere fatturare e registrate
3. Permettono la detrazione dell'IVA sugli acquisti

Per l'impresa, dunque, è comunque possibile detrarre l'IVA pagata al momento dell'acquisto.

Ricordiamo che gli scambi tra i paesi facenti parte della Unione europea non sono considerati esportazioni, ma scambi intracomunitari.



Operazioni esenti [art. 10 decreto IVA]

Sono le cessioni e prestazioni di servizi che non sono sogette a tributi per scelte politiche:

Queste operazioni:
4. Comportano l'obbligo di fatturarle e registrarle
5. Consentono la detrazione solo parziale dell'IVA sugli acquisti

Esempi :
- Servizi di concessione crediti
- Assunzioni di impegni di pagamento
- Dilazioni di pagamento
- Operazioni di assicurazione
- Operazioni di riscossione tributi
- Esercizio del lotto e di scommesse



Operazioni escluse [art.2 e 3]

Queste operazioni non hanno il requisito oggettivo o soggettivo per l'applicazione dell'imposta.

In sintesi comprendono le operazioni che:
6. Non sono considerate cessioni o prestazioni di servizio
7. Sono effettuate da privati

Esempi:
- Cessioni di denaro e crediti
- Cessione rami aziendali
- Cessione terreni non edificabili
- Valori bollati
- Campioni gratuiti