Amministrazioneaziendale.com

Ammonizioni scritte, multe e sospensione

Ammonizioni scritte, multe e sospensione del lavoratore

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Può incorrere nei provvedimenti di ammonizione scritta, multa o sospensione un lavforatore che che:

a) non si presenti al lavoro o lasci il loro lavoro senza giusta causa o giustificato motivo o non giustifichi la sua assenza entro il giorno successivo rispetto all'inizio della stessa assenza a meno che non ci sia impedimento giustificato;

b) senza giustificato motivo ritardi l'inizio del lavoro o lo sospenda o interrompa in anticipo;

c) effettua insubordinazione minore contro i loro superiori;

d) effettua con negligenza o con deliberata lentezza del lavoro a lui affidato;


e) per incuria o negligenza guasti il materiale dello stabilimento o il materiale in lavorazione;

f) si trovi in uno stato di ebbrezza evidente durante le ore lavorative;

g) al di fuori della società svolge, per conto terzi, lavoro di pertinenza della società stessa;

h) violi il divieto di fumo, se esiste ed è data adeguata comunicazione;

i) svolga un lavoro minore all'interno della società o per conto di terzi, fuori dell'orario di lavoro e senza la rimozione di materiale aziendale, con uso di attrezzature dell'azienda stessa;

l) in alcun modo violi il rispetto del contratto o commetta qualsiasi lesione che porti pregiudizio alla disciplina, la morale, la salute e la sicurezza dell'impianto.

L'ammonizione sarà applicata alle mancanze minori, la multa e la sospensione quelle più importanti.

L'importo delle multe che non costituiscono risarcimento dei danni sarà distribuito alle istituzioni previdenziali e assistenziali esistenti di una società o, in mancanza di quest'ultime, alla Cassa mutua malattia.