Amministrazioneaziendale.com

Indennità di mensa e mense aziendali

Indennità di mensa e mense aziendali

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

L'indennità di mensa e fa parte della cosiddette "indennità sostitutive", ovvero quei diritti spettanti al lavoratore in luogo di diritti riconosciuti e non utilizzati, assegnati dalla legge o dai contratti collettivi.

I dipendenti di una azienda che non utilizzano la mensa del datore di lavoro hanno diritto a un indennizzo corrispondente al valore del pasto giornaliero offerta.

Tale indennità è stabilita dai contratti collettivi a livello locale e può essere giornaliera, come nel caso dei lavoratori, o mensile, come nel caso dei dipendenti.


La questione più controversa nel campo dell'indennità di mensa è se la stessa abbia o meno natura di retribuzione per il corrispondente del valore del pasto.

La legge tra gli anni 80' e 90' affermava la natura retributiva tale somma, considerata valutabili ai fini del calcolo degli istituti indiretti della retribuzione come TFR, ferie, gratifica natalizia, ecc. ma soprattutto era soggetta a contributi previdenziali.

Secondo l'orientamento prevalente oggi, infatti, la mensa non ha natura retributiva, mancando il requisito della corrispettività, pertanto non concorre alla formazione di TFR, tredicesima mensilità, ferie, ecc.