Amministrazioneaziendale.com

Contratto di sostituzione maternità

Contratto di sostituzione maternità

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Il nostro sistema fornisce contributi incentivi nel caso di sostituzione di lavoratori che si trovano nelle seguenti situazioni:

congedo di maternità (obbligatoria)
Questo è il periodo in cui il lavoratore donna ha l'obbligo di astenersi dal lavoro in alcune condizioni specifiche. Questo congedo può essere riconosciuto anche al padre. Prima della legge 53/2000, l'astensione prima e dopo il parto deve essere goduta per 2 mesi prima del parto e per i 3 mesi dopo.

La legge 53/2000 prevede la possibilità di rinviare la astensione obbligatoria fino a un mese prima della nascita e dopo 4 mesi, poi lavorare fino all'ottavo mese di gravidanza e si estendono, per il resto astensione. Questo diritto può essere esercitato a condizione che la scelta non pregiudica la salute delle donne in gravidanza e bambini. Le condizioni devono essere certificati dal ginecologo del Servizio Sanitario Nazionale e confermata dal medico competente che ne valuta la compatibilità con il lavoro;



congedo parentale (astensione facoltativa).
Da marzo 2000 (legge 53/2000), il congedo parentale spetta a entrambi i genitori congiuntamente, fino all'età di otto anni di vita del bambino, per un periodo complessivo di due genitori di 10 mesi, continui o frazionati, mentre ogni genitore non può superare i 6 mesi di utilizzo.

Legge n. 244/2007 (Finanziaria 2008), al punto 452 al punto 455, ha apportato modifiche significative alla sezione del D.Lgs TU maternità. 151/2001 per l'adozione e prestiti con l'obiettivo di equiparare i diritti di maternità maternità biologica e l'adozione.


Lavoratori interessati

Tutti i lavoratori


I datori di lavoro

Tutti i datori di lavoro e le aziende in cui operano lavoratori autonomi ai sensi del capitolo XI del D.Lgs. 151/2001 (lavoratori autonomi, coltivatori diretti mezzadre e le colonie, le imprese artigiani e commercianti e imprenditori agricoli di piombo) con organico inferiore a 20 dipendenti. In caso di sostituzione da parte dei lavoratori temporanei deve fare riferimento personale dell'utente.


Contratto

• Contratto a tempo determinato (part-time);
• Contratto di somministrazione (ex interinale).

L'ipotesi può essere effettuato in anticipo fino ad un mese prima della obbligatoria (se non diversamente richiesto da contratto).


INPS Incentivi

Benefici contributivi:
Riduzione del tasso di contribuzione pari al 50% dei contributi versati dal datore di lavoro, fino al compimento di un anno di età del bambino o per un anno dalla data di adozione o affidamento cure. Per sostituire i lavoratori autonomi prestazioni per i lavoratori sono validi per un massimo di 12 mesi. La riduzione si applica sui contributi versati dal datore di lavoro, fatta eccezione per l'importo a carico del dipendente che viene pagato per intero, in quanto la maggior parte dei dipendenti. Se la sostituzione con il lavoro di amministrazione contratto, l'impresa utilizzatrice recupera il beneficio derivante dalla gestione aziendale. Remissione è applicabile anche nel caso in cui vengano assunti due o più operai condizione che il tempo somma non è superiore a quello del lavoratore sostituito. La riduzione è ammessa anche nel caso di sostituzione di un lavoratore a tempo pieno con un lavoratore a tempo parziale. Si è accettato anche in caso di sostituzione di un lavoratore a tempo pieno con due dipendenti part-time, a condizione che la somma del tempo di lavoro non superi il lavoratore sostituito. Non è ammissibile, anche parzialmente, in caso di sostituzione di un lavoratore a tempo parziale con un lavoratore a tempo pieno. .


Modalità operative

La presentazione all'INPS di una dichiarazione che, al momento di forza della società è inferiore a 20 unità.


INAIL Incentivi

Benefici contributivi:
• Riduzione del premio assicurativo pari al 50%, fino al compimento di un anno di età del bambino o per un anno dalla data di adozione o affidamento cure. Per sostituire i lavoratori autonomi prestazioni per i lavoratori sono validi per un massimo di 12 mesi.


Modalità operative

I salari soggetti a sconto sono riportati in sede di auto-valutazione del premio (da effettuarsi annualmente secondo le modalità previste Alpi on line - o inviando modello elettronico 1031-1131), e devono essere indicati nel campo della "retribuzione complessiva" , e nelle le "retribuzioni soggette a sconto."


Fonti del diritto

D.Lgs. 151/2001 art. 4, Circolare INPS n. 117/2000, Circolare INPS n. 136/2001, Circolare INPS n. 136/2002, l'INAIL Guida all'autoliquidazione premi e quote associative (annuali); Nota Inail DC Rischi del 18/12/2009