Amministrazioneaziendale.com

Imprenditoria giovanile e femminile

Imprenditoria giovanile e femminile

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

L’ordinamento attualmente prevede numerose agevolazioni per l’inizio di attività imprenditoriali. Le principali sono le seguenti. Contributi regionali per le cooperative di lavoro e per le cooperative sociali: finanziamenti a tasso agevolato o a fondo perduto destinati ad incentivarne la crescita e lo sviluppo, soprattutto al fine di incentivare la creazione di stabili occasioni di lavoro.


Incentivi per l’imprenditorialità giovanile (settori industria, artigianato, commercio, agricoltura, turismo, terziario): contributi a tasso agevolato o a fondo perduto (aree svantaggiate e disoccupati) per nuove iniziative imprenditoriali intraprese da giovani. Incentivi per attività di franchising o di microimpresa: mutui agevolati e contributi a fondo perduto a favore di soggetti disoccupati che intraprendano tali attività.

Incentivi per iniziative di microimpresa. Prestito d’onore: finalizzato ad incentivare la nuova imprenditoria, da parte di disoccupati e inoccupati da almeno sei mesi e con età superiore ai 18 anni, tramite agevolazioni finanziarie concesse senza chiedere garanzie personali a fronte di un’idea imprenditoriale interessante e fattibile (nato inizialmente per le sole regioni del Sud, dal 1998 è stato esteso anche alle regioni del Centro Nord).

Azioni positive per l’imprenditoria femminile: finanziamenti a tasso agevolato concessi alle piccole imprese a gestione esclusivamente o prevalentemente femminile (nei settori industria, artigianato, commercio, servizi, turismo) in caso di avvio di nuove attività, acquisizione di attività preesistenti, progetti aziendali innovativi e acquisizione di servizi reali.


Normativa correlata: L. n. 215/’92, L. n. 236/’93, L.R. n. 28/’93, L.R. n. 18/’94, L.R. n. 67/’94, L. n. 95/’95, D.L. n. 26/’95, L. n. 608/’96, D.L. n. 26/’96, L. n. 135/’97, L. n. 449/’97, L.R. n. 21/’97, L.R. n. 22/’97, D.Lgs. n. 1/’99, D.Lgs. n. 185/’00, D.M. 15/3/01, D.G.R. n. 28/02.