Amministrazioneaziendale.com

Assunzioni obbligatorie

Assunzioni obbligatorie categorie protette disabili

Prima di iniziare con la lettura di questo articolo, mi permetto di consigliarti di scaricare gratuitamente la mia guida "25 Idee per rendere vincente la tua impresa" che ho preparato per aiutarti a gestire al meglio la tua attività, da un punto di vista fiscale e gestionale.

Strumento contemplato dall'ordinamento per l'inserimento e l'integrazione lavorativa delle persone disabili o svantaggiate nel mondo del lavoro attraverso azioni di collocamento mirato. L'obbligo di assumere i soggetti disabili (in una determinata percentuale rispetto all'organico già in forza) interessa i datori di lavoro (pubblici e privati) che occupano almeno 15 dipendenti. Sono destinatari delle disposizioni in materia di collocamento obbligatorio tutti i seguenti soggetti: le persone in età lavorativa affette da minorazioni fisiche, psichiche, intellettive o sensoriali con riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%; gli invalidi del lavoro con un grado di invalidità superiore al 33%; i non vedenti ed i sordomuti; gli invalidi di guerra o per servizio; le vittime del terrorismo e della criminalità organizzata.


L'assunzione dei disabili può avvenire con le seguenti modalità: nominativa (facoltà per il datore di indicare il nominativo del lavoratore del quale si chiede l'avviamento), passaggio diretto (trasferimento diretto da un'azienda all'altra), richiesta numerica (prevista in via residuale per alcune categorie di disabili inseriti in un elenco tenuto presso gli uffici provinciali), convenzione (tra il datore e le strutture pubbliche competenti, prevista principalmente per l'inserimento di disabili gravi o psichici, anche con il coinvolgimento di cooperative sociali).


Normativa correlata: L. n. 482/'68, L. n. 68/'99, D.M. 22/11/99, D.P.R. n. 333/'00, D.P.C.M. 13/1/00, Circ. Min. n. 4/00, Circ. Min. n. 17/00, Circ. Min. n. 41/00, L. n. 126/'00, L. n. 388/'00, D.M. n. 357/'00, L.R. n. 51/'01, Circ. Min. n. 23/01, L. n. 284/'02, D.Lgs. n. 297/'02, D.Lgs. n. 276/'03, D.G.R. n. 57/03, D.G.R. n. 90/03, Circ. Min. n. 10/03, L. n. 4/'04, Circ. Prov. n. 2/04.